Condivisioni 3

WooCommerce è perfetto per la creazione di un e-commerce?

Non preoccuparti, se sei un imprenditore con una grossa idea riguardo ad un eCommerce, sei sulla buona strada… per fallire. Te lo dico perché il 90% delle persone che realizzano un eCommerce spesso non raggiungono gli obiettivi che si erano prefissati all’inizio. Le motivazioni sono tante ma le più intuitive sono le seguenti: se hai pensato di vendere delle t-shirt personalizzate – per fare un esempio – avrai una concorrenza spietata da affrontare, e nella prima pagina di Google non ci sono molti posti disponibili. Quindi, senza un’accurata strategia SEO, difficilmente il tuo negozio sarà visualizzato dagli utenti che cercano le t-shirt personalizzate e così correrai il rischio di non vendere i tuoi prodotti. La seconda motivazione – non meno importante della prima – è quella legata all’user experience del tuo sito. Se il tuo sito riceve molti visitatori ogni giorno ma risulta poco intuitivo per l’utente, difficilmente quest’ultimo farà acquisti, perché assocerà il website ad un venditore poco professionale.

Molti utenti che decidono di creare un sito eCommerce hanno un budget molto basso… e per basso intendo davvero risicato, non riuscendo a sviluppare al meglio il proprio concept di negozio virtuale. Oppure ancora peggio, si affidano alle loro competenze da smanettoni, creando dei problemi di back-end che potrebbero mandare all’aria l’intero investimento iniziale, o comunque, generare un esborso elevato per sistemare l’errore.

Per ricapitolare, se non hai un buon budget da investire, faresti bene a scordarti l’ecommerce. Non basta semplicemente installare un plugin ed il gioco è fatto. Va studiata una strategia SEO, vanno redatti i testi, aggiornati i prodotti, il catalogo, occorre gestire i social, pensare al customer care, insomma, sono tutte operazioni dispendiose, ed a meno che tu non sia un luminare tuttofare stacanovista, diventa impossibile portarle tutte a compimento.

Ah c’è un’altra cosa da tenere a mente: la scelta della piattaforma giusta per il negozio online può diventare un processo molto travolgente. Se fai una scelta sbagliata nella fase iniziale dello sviluppo di un eCommerce, potrai rimanere impantanato e senza una via di fuga. Anche se il numero di possibilità offerte dal mercato è elevato, la scelta per la creazione di un eCommerce si riduce generalmente a tre giocatori importanti: Magento, WooCommerce e Shopify. Sono tutte e tre ottime piattaforme, non c’è che dire, ma oggi il nostro focus cadrà su WooCommerce.

WooCommerce è un’estensione WordPress capace di integrare un eCommerce nella piattaforma CMS. È un plugin gratuito che si integra perfettamente con WordPress e supporta la maggior parte dei temi e plugin. Sviluppare sul CMS più diffuso al mondo ha i suoi vantaggi – WooCommerce è utilizzato su due milioni di siti eCommerce, in poche parole una garanzia. Sì, hai capito bene, WooCommerce è perfetto per le start-up che desiderano realizzare un eCommerce.

Vediamo qui sotto alcune caratteristiche che ce lo fanno preferire ad altri servizi:

– È gratis

WooCommerce è un’applicazione open source, un plugin di WordPress che ti aiuterà a vendere il tuo prodotto online in modo gratuito.

– Flessibile

WooCommerce offre elevati livelli di flessibilità. I commercianti che utilizzano WooCommerce per WordPress possono operare con una maggiore flessibilità senza avere alcuna conoscenza di ciò che riguarda la tecnologia. I prodotti possono essere venduti, classificati, contrassegnati e progettati con assoluta dimestichezza.

– Scalabile

I negozi virtuali creati con WooCommerce sono in grado di vendere tanti prodotti. Dai prodotti fisici a quelli virtuali, le scelte sono infinite.

– Integrazione a 360°

Pensateci un attimo, con WooCommerce è possibile costruire un sito web eCommerce funzionante attraverso WordPress. Significa che possiamo integrare il negozio virtuale al nostro blog o alla nostra attività. Tutte le mansioni svolte dall’azienda saranno sviluppate e promosse in un unico luogo.

– User Friendly

Gli utenti che apprezzano la visione d’insieme di WordPress, potranno sentirsi a proprio agio con le interfacce di Woocommerce.

– Customizzabile

La customizzazione non manca in WooCommerce. Attualmente ci sono oltre 30 temi abilitati WooCommerce. Molti sono gratuiti e tutti customizzabili.

– Report Semplificato

Il sistema di analisi integrato a Woocommerce raffigura perfettamente la situazione aziendale, mostrando le vendite totali, oppure i ricavi per data, le statistiche sui clienti e tante altre info.

– Molte applicazioni

In questo caso intendo estensioni. Ce ne sono centinaia disponibili e molte sono gratuite.

woocommerce wordpressOra che conosciamo Woocommerce e le sue potenzialità, vediamo a chi è adatto. Qui sotto trovi alcune scelte:

  • E’ utile se vuoi fare affiliate marketing e vendere articoli di altre aziende come Amazon;
  • Se vuoi vendere e-book o presentazioni in Power Point ed altri servizi virtuali;
  • Se vuoi vendere i tuoi prodotti;
  • Se vuoi vendere articoli variabili per quanto riguarda le forme, dimensioni, colori o texture;

In pratica puoi venderci di tutto e di più… ma come puoi creare un eCommerce con Woocommerce? In questa breve guida sottostante ti spiegherò come ideare il tuo negozio virtuale attraverso WordPress.

 

Come creare un eCommerce con Woocommerce

WooCommerce ha, in brevissimo tempo, letteralmente conquistato il settore dei plugin per la gestione eCommerce su WordPress. E non è certamente un caso: questo strumento offre tutto il necessario per la creazione e la gestione di un eCommerce completo, inclusa la gestione della fase di checkout, degli ordini e le impostazioni di spedizione. L’installazione rapida del plugin e la semplicità di modifica dei parametri renderanno molto semplice l’utilizzo di questo programma anche da parte dei neofiti. Vediamo ora una breve guida all’installazione e all’utilizzo di WooCommerce.

 

Come si usa WooCommerce? Fase uno

Il primissimo passo per iniziare ad usare questo utilissimo plugin? L’installazione, naturalmente! Per installare WooCommerce sarà necessario avere l’ultima versione di WordPress o, in alternativa, la versione WP 4.4 o superiore per WooCommerce 2.6, o WP 4.1 o superiore per WooCommerce 2.5. L’installazione è identica a quella di tutti gli altri plugin WordPress: all’interno del CMS, basterà aprire il pannello Plugin, cliccare sulla barra di ricerca all’interno della sezione “Aggiungi Nuovo” e, dopo aver individuato il plugin tramite query, cliccare su “Installa ora”.

L’installazione, proprio come accade per qualunque altro plugin WordPress, è tanta rapida da essere quasi istantanea.

Dopo aver terminato l’installazione, sarà necessario attivare il plugin tramite lo switch presente sulla pagina di gestione dei plugin. Dopo l’installazione sarà arrivato, naturalmente, il momento delle configurazioni di base.

WooCommerce è in grado di creare automaticamente tutte le pagine necessarie al funzionamento dell’eCommerce, come la pagina prodotti, il carrello, la sezione account personale e una pagina shop, che andranno ad integrarsi direttamente nel template del sito WordPress preesistente. Una funzionalità veramente pratica per chi non ha confidenza nella gestione e nella creazione delle pagine, e che propone solo sezioni perfettamente curate e performanti dal lato UX.

Per attivare la generazione automatica delle pagine di vendita, basterà cliccare su “Sì, grazie” a seguito dello specifico messaggio post-installazione: WooCommerce farà il resto.

 

Le impostazioni di base: l’eCommerce è quasi pronto

Una volta generate le pagine necessarie al buon funzionamento dell’eCommerce, perfette anche dal punto di vista della customer journey, sarà necessario andare a modificare le impostazioni di base come valuta, costi di spedizione e imposte agendo direttamente dal pannello Impostazioni incluso nel menù WooCommerce, che apparirà nella barra di navigazione di WordPress sulla sinistra. Qui potrete gestire le impostazioni di spedizione (scegliendo tra spedizioni solo nazionali, internazionali per specifici gruppi di paesi o mondiali) e indicare l’indirizzo del vostro negozio/base operativa, per informare al meglio la vostra clientela.

Come avrete sicuramente notato, la sezione impostazioni è suddivisa in più schede: nella sezione prodotti potrete, ad esempio, scegliere il modo in cui vengono mostrate le fotografie dei prodotti stessi listati in inventario, mentre nella sezione imposte potrete personalizzare la tassazione a seconda dei prodotti in vendita e della normativa vigente, con un semplice click.

Una volta aggiornate tutte le impostazioni necessarie, potrete iniziare a vendere immediatamente: per aggiungere i vostri prodotti in vendita all’eCommerce vi basterà aprire la sezione di secondo livello Prodotti dal sottomenù WooCommerce, e cliccare su “Aggiungi nuovo”. Il metodo d’inserimento ha un’interfaccia che è identica a quella dell’aggiunta di nuovi contenuti al sito WordPress: sarà importante, anche in questo caso, aggiungere il nuovo prodotto in vendita alla giusta categoria, in modo che possa essere facilmente trovato da eventuali utenti interessati.

E per scoprire ancora più approfonditamente come si usa WooCommerce vi basterà utilizzarlo, o seguire una delle tante guide redatte dalla community di utenti WordPress + WooCommerce: nel forum dedicato sarà semplice trovare risposta a tutti i possibili dubbi.
Ora non vi resta che pensare ad un prodotto da vendere, chiamare un esperto ed iniziare a vendere… per guadagnare ovviamente.


 

WooCommerce per creare un eCommerce: è la scelta giusta?
5 (100%) 3 votes

Condivisioni 3