Google è uno strumento più potente di quanto si creda. Hai sempre utilizzato il motore di ricerca nel modo tradizionale? Da oggi imparerai alcuni dei migliori trucchi per Google! Per ottenere i risultati più pertinenti rispetto alla tua ricerca, puoi utilizzare alcuni strumenti già inclusi, operatori avanzati, e tantissime estensioni di terze parti.

Inoltre, se conosci i giusti trucchetti, puoi utilizzare Google per fare praticamente tutto. Qui di seguito ti ho elencato 8 trucchi per Google: sono quelli meno conosciuti, nonchè i miei preferiti.

Leggi anche: 8 soluzioni per un utilizzo alternativo del tuo vecchio cellulare Android

 

8) Ricerca approfondita all’interno di un sito web

Se ti piace veramente un sito web, ma non riesci a trovare quel che cerchi, non preoccuparti. Google è capace anche di eseguire ricerche approfondite al suo interno e la procedura è davvero semplice. Ad esempio, se vuoi trovare un vecchio articolo di Mente Informatica, devi solo digitare site:menteinformatica.it prima della parola da cercare (quindi ti basta scrivere sito:menteinformatica.it antivirus).

Lo stesso vale per i tuoi forum preferiti, blog e persino servizi web. In realtà, è una tecnica perfetta per la ricerca di ebook gratuiti e documenti/file senza incappare nello spam.

 

 

7) Trova nomi di prodotti, ricette e altro con Reverse Image Search

La ricerca inversa con Google Immagini è la soluzione migliore se stai cercando la fonte di una foto, una persona in particolare, un wallpaper o immagini simili.

La ricerca tramite immagine funziona in modo ottimale quando è probabile che l’immagine sia presente in altre posizioni del Web.

 

Forse pochi sono conoscenza di un tipo di ricerca che Google offre nel suo motore di ricerca, ossia quella inversa. In pratica la ricerca si compie a partire da un’immagine e il software in SERP ci restituisce come risultati i siti in cui questa compare. Ci permette anche di conoscere dettagli sui contenuti, come il nome di un volto presente al suo interno, o in alternativa fornendoci immagini simili.

Leggi anche: Come utilizzare Google Maps Offline: navigare senza connessione internet

Tuttavia, la ricerca inversa è molto utile anche per trovare svariate informazioni, ad esempio scoprire l’autore di una foto o di un quadro, o la ricetta in foto. Carica un’immagine come faresti normalmente, poi controlla i risultati della ricerca. Facilissimo.

 

 

6) Auto-suggerimento “Jolly” dalla barra di ricerca

Molti motori di ricerca danno la possibilità di inserire un asterisco * all’interno della frase da ricercare. In pratica, se di una canzone ti sfugge una parola all’interno del testo, sostituiscila con un * ed il motore analizzerà il contesto riportandoti il termine mancante.

Anche Google ovviamente permette questa tecnica, ma non sempre funziona nel modo desiderato. Tuttavia esiste un altro trucco per ottenere il suggerimento che ti serve.

trucchi ricerca google Digita una frase e poi cancella la parola che vuoi sostituire. Ad esempio, puoi cercare come sbloccare iPhone e rimuovere una parola per vedere tutti i suggerimenti su come____iPhone.

 

 

5) Scopri alternative a siti famosi, applicazioni o prodotti

Sicuramente, più di una volta, hai cercato su Google il confronto tra due marchi o prodotti: ad esempio il classico Samsung vs Apple. Se invece non sai con cosa vuoi confrontare un prodotto? O se vuoi scoprire quelli di altre aziende meno conosciute?

Basta digitare (sempre ad esempio) Samsung vs e vedere cosa aggiunge il completamento automatico di Google. Molto probabilmente apparirà la lista dei competitors più popolari di Samsung in modo da sapere su quali altri marchi approfondire la ricerca.

Se ti interessano altre alternative puoi cercare anche meglio di Samsung.

 

 

4) Accedere alla cache di Google direttamente dalla barra di ricerca

Sappiamo tutti che Google cache può essere un ottimo strumento. Se non lo conosci, sappi che può aiutarti nell’eseguire delle ricerche locali e reperire documenti non più disponibili poichè rimossi o temporaneamente inaccessibili.

Leggi anche: Chiudere tutte le schede di Safari aperte su iOS 10: la guida rapida

Accedere alla copia della cache di un sito web è molto semplice. Devi solo cliccare sulla freccia che compare sul lato destro di ogni risultato di ricerca nella SERP e selezionare “Copia cache“.

trucchi google

Oppure, molto più rapidamente, basta digitare cache: prima dell’URL del sito (ad esempio cache:https://www.menteinformatica.it). Se vuoi semplificare ancora di più il processo, ti consiglio questo bookmarklet. E’ molto utile per vedere una vecchia versione di una pagina web o per accedere ad un sito quando non è accessibile online.

 

 

3) Bypassare paywall, siti bloccati e altro ancora con un proxy Google

Per chi non lo sapesse, il paywall è un meccanismo che serve a bloccare, totalmente o in parte, l’accesso a pagine web senza prima aver siglato una sottoscrizione a pagamento. A volte è possibile superare questi meccanismi, aggirando i siti bloccati e scaricando i file attraverso Google Translate o Google Mobilizer.

Con questo trucco puoi rendere il processo molto più veloce. Basta aggiungere l’URL che vuoi visitare alla fine dell’URL di Google. Ad se. http://translate.google.com.au/translate?sl=it&tl=en&u=https://www.menteinformatica.it/ e avrai il mio sito visibile (in questo caso non è bloccato) e totalmente tradotto in inglese.

 

 

2) Ottieni risultati di ricerca con un orario più preciso

Probabilmente hai già visto l’opzione di Google che consente di filtrare i risultati in base al tempo. Le opzioni sono ultima ora, ultime 24 ore, ultima settimana, mese, anno. Ma se cerchi un lasso di tempo più specifico – ad esempio gli ultimi 10 minuti – puoi farlo con una modifica all’URL.

Basta aggiungere &tbs=qdr: alla fine dell’URL, insieme al tempo per cui si vuole effettuare la ricerca (quindi scriverai, ad esempio, m5 per 5 mesi, h5 per 5 ore, n5 per cinque minuti, o s5 per cinque secondi).

trucchi di ricerca google

Per cercare una notizia avvenuta negli ultimi 10 minuti, effettua la ricerca normalmente. Ora al termine dell’URL in alto nella barra degli indirizzi, incolla &tbs=qdr:n10 e dai INVIO. Nella SERP di Google otterrai i risultati filtrati per gli ultimi 10 minuti.

Leggi anche: Evita questi 5 errori quando metti sotto carica il tuo smartphone!

 

 

1) Affina la ricerca con gli Operatori di Ricerca Avanzati

Questo non è tanto un trucco, quanto una risorsa che tutti dovrebbero conoscere.

Se consideriamo tutto ciò di cui è capace Google, pochi di noi in realtà utilizzano tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione. Ad esempio hai mai usato l’operatore AROUND(2)?

 

Serve per ricercare pagine web che contengono parole o frasi che sono vicine tra loro (es. “parola 1” AROUND(2) “parola 2”). Con AROUND(2), vogliamo far capire al motore di ricerca che le due parole sono vicine, ma non necessariamente in un ordine specifico. Puoi modificare l’intervallo con un numero maggiore o minore tra parentesi.

L’operatore AROUND funziona con un numero tra parentesi che comunica a Google la distanza che deve esistere tra i due termini ricercati.

operatore avanzato trucchi google

Allo stesso modo, se desideri escludere del tutto una parola, puoi aggiungere un trattino subito prima di essa (ad es. iPhone 6s -prezzo se cerchi risultati che non parlino di tutto ciò che riguarda un iPhone, ma non del prezzo). Puoi utilizzare questa tecnica anche per escludere un sito che non vuoi consultare (ad es. chiavetta usb 3.0 -site:amazon.com/it).

 

Di Giorgio Perillo

Ricerche su Google: ecco 8 trucchi che devi assolutamente conoscere! Utilizza il motore di ricerca come un PRO
5 (100%) 20 votes