AndroidAppleTrucchi

8 consigli per aumentare la durata della batteria del tuo smartphone iOS e Android

Alzi la mano chi non rimpiange i bei tempi andati. Sto parlando di quando la batteria del proprio smartphone riusciva a durare addirittura 2-3 giorni! A pensarci bene, però, molti anni fa il cellulare aveva una sola funzione: telefonare e inviare messaggi. Funzione attualmente sostituita da WhatsApp.

Oggi utilizziamo gli smartphone per ricevere news, sfruttare il GPS in viaggio, leggere le email, ascoltare musica, giocare, guardare video, navigare in internet, insomma è diventato un degno sostituto di un PC!

E’ normale che si cerchi in tutti i modi qualche trucco per risparmiare batteria, ma sfido chiunque a tornare al vecchio Nokia 3310 solo per la durata da record.

Utilizzi un sistema Android? Non perderti questi articoli:

L’unico compromesso che siamo disposti ad accettare dagli smartphone di ultima generazione è quello di non abbandonarci fino a sera. Deve essere operativo dalla mattina quando ti svegli fino a sera prima di andare a dormire.

Con questi accorgimenti che ti propongo non dovresti avere più problemi e sarai in grado di risparmiare batteria guadagnando almeno qualche ora. E sai bene quanto può fare la differenza anche solo un’ora in più di tempo!

Tanti marchi famosi in tutto il mondo hanno messo in commercio smartphone dotati di potenti sistemi operativi come Android di Google, Symbian di Nokia, Apple iOS, e così via.

Grazie a questi complessi OS, oggi utilizziamo gli smartphone per ricevere news, sfruttare il GPS in viaggio, leggere le email, ascoltare musica, giocare, guardare video, navigare in internet, insomma sono quasi dei sostituti del PC! E’ normale che si cerchi in tutti i modi qualche trucco per risparmiare batteria, ma sfido chiunque a tornare al vecchio Nokia 3310 solo per la durata da record.

Leggi anche:

Data la loro vasta gamma di capacità e multifunzionalità in esecuzione su un cellulare, non c’è da meravigliarsi che la durata della batteria è sempre stata una preoccupazione per gli sviluppatori, i produttori e gli utenti stessi.

In media, la maggior parte delle batterie degli smartphone durano poche ore prima di essere completamente scariche e pronte ad una ricarica totale.

Mentre aspettiamo lo sviluppo di un hardware capace di preservare al massimo la durata della batteria, l’alternativa sarà quella di mettere in pratica alcuni accorgimenti per preservare la sua durata.

Un po’ come succede per il corpo umano, anche per gli smartphone possiamo trovare alcune soluzioni per ottimizzare la durata della batteria e gestirla in modo efficiente e senza sprechi. Se non disponi di un caricabatterie portatile mentre sei fuori casa, puoi sempre utilizzare questi semplici trucchi. Vediamoli insieme.

COME RISPARMIARE BATTERIA DEL TUO SMARTPHONE: 8 TRUCCHI EFFICACI

1) Disattiva la vibrazione

La vibrazione del cellulare è la soluzione migliore per non essere disturbato quando sei a teatro, in riunione, quando stai riposando o ti trovi in altri luoghi in cui è necessario tenere il telefono con il silenzioso. In tutti gli altri casi è meglio lasciare attiva la suoneria per le notifica e le chiamate se vuoi risparmiare un po’ di batteria del tuo smartphone.

La vibrazione, a discapito di quel che può sembrare, consuma più energia rispetto alla suoneria. I suoni prodotti, infatti, comportano vibrazioni molto più flebili all’interno degli altoparlanti dello smartphone rispetto alla vibrazione dell’intero cellulare. Lo stesso vale per l’utilizzo della vibrazione per il feedback tattile. Se non è necessario per le tue attività, disattiva queste funzioni o limitale il più possibile.

2) Nessun Bluetooth, Wi-Fi, 3G / 4G se non necessari

Ogni volta che il tuo cellulare cerca un Wi-Fi il 3G o deve collegarsi ad un dispositivo tramite bluetooth, consuma energia. Quando la ricezione è scarsa, il telefono continuerà la scansione per ottenere una buona connessione. Ricerche costanti di questi segnali possono facilmente intaccare il livello della batteria.

In pratica dovresti spegnere il Wi-Fi o il bluetooth quando non è necessario. Un modo rapido per farlo è quello di passare alla ‘Modalità aereo‘ o semplicemente spegnere il telefono quando sai che non potrà agganciarsi ad alcun segnale.

Riguardo il bluetooth, dopo averlo disattivato dovresti riuscire a guadagnare almeno un’ora in più di autonomia. Accendilo solamente se può esserti realmente necessario (come durante la guida per collegare gli auricolari al tuo smartphone).

3) Diminuisci la luminosità dello schermo

La regola d’oro per risparmiare batteria è principalmente una: niente eccessi. Se passi la maggior parte del tempo a lavorare in ufficio o studi a casa allora è inutile utilizzare la luminosità massima.

Impostala al massimo solo se ti trovi in spazi aperti e vuoi diminuire il riflesso del sole sullo schermo. Altrimenti sfrutta l’impostazione che permette allo smartphone di regolare automaticamente la luminosità, per un utlizzo efficiente della batteria.

In ogni caso, considera di impostare il livello di luminosità sempre (quasi) al minimo così da non affaticare troppo gli occhi durante la lettura. In questa maniera incrementerai di molto la durata della batteria.

4) Imposta il blocco schermo dopo pochi secondi e accendi il Wi-Fi solo quando serve realmente

Nelle impostazioni troverai sicuramente le opzioni per impostare il tempo che lo smartphone dovrà attendere prima di bloccare lo schermo. Ti consiglio di impostare tempi molto brevi (ad esempio 1-2 minuti). Incrementa un minimo la durata della batteria.

Riguardo il Wi-Fi, stesso discorso affrontato per il bluetooth. Accendi il wi-fi quando sei vicino al router o un router con accesso pubblico così da non consumare la preziosissima rete 3G. Quando non ti serve ricordati di spegnerlo perchè consuma lentamente, ma in maniera costante, la batteria.

5) Chiudi le applicazioni che non utilizzi

Chiudere le applicazioni che non utilizzi è davvero un ottimo modo per risparmiare batteria! Sfrutta il multitasking dello smartphone per chiudere del tutto le applicazioni che in quel momento non ti servono. Ad esempio se utilizzi un iPhone non è sufficiente premere il tasto “home” per chiudere le applicazioni.

Clicca due volte per fare apparire le applicazioni ancora aperte e chiudile manualmente. Risparmierai batteria e ti accorgerai che il dispositivo sarà più reattivo in quanto non consumerà RAM inutile.

6) Riduci le notifiche (che non ti servono)

Grazie alla connessione costante ad Internet, tendiamo a ricevere le notifiche sui nostri smartphone per tutto il tempo. Sia per gli aggiornamenti sulle ultime notizie, che per le e-mail, i punteggi più alti dei nostri giochi o per altre applicazioni. Ma sono sicuro che vorresti ricevere una notifica solo per le questioni più urgenti o interessanti, come nuovi messaggi di testo o messaggi da WhatsApp e altri social network.

Non solo è fastidioso ricevere costantemente notifiche irrilevanti (che possono anche aspettare), ma è risaputo che ogni notifica riduce di un po’ la batteria del cellulare. Infatti ad ogni notifica in arrivo si accende lo schermo, si riceve un avviso sonoro o una vibrazione.

Controlla bene nelle impostazioni e disattiva le notifiche inutili per risparmiare un po’ di carica della batteria (ed evitare di distrarti con notifiche inutili).

7) Ricarica il cellulare nel modo corretto

Evita di lasciarlo scaricare del tutto, le batterie agli ioni di litio tendono a danneggiarsi se vengono lasciate scaricare del tutto. Dimentica il principio secondo cui la batteria debba azzerare del tutto la carica per poi essere ricaricata al 100% (quello valeva per le batterie al nickel).

Se vuoi risparmiare batteria su lunga durata, cerca di tenerla sempre sopra la soglia del 50% di carica, e lasciala scaricare del tutto solo una volta al mese.

Le batterie al litio hanno un ciclo vitale più lungo rispetto agli altri tipi di batterie, ma hanno anche bisogno di essere caricate più di frequente (anche se la batteria non è completamente scarica) per preservare la sua capacità di carica originale.

Per mantenere la durata della batteria ai massimi livelli, informati bene sul tipo di batteria che il tuo smartphone utilizza ed imposta il tipo di ricarica appropriata per un utilizzo ottimale.

8) Mantieni una temperatura fresca

Non so se hai mai notato che la batteria di un cellulare si esaurisce più velocemente quando lo smartphone è particolarmente caldo. In parole povere, non lasciare il tuo telefono sotto la luce diretta del sole o in qualsiasi luogo eccessivamente caldo.

Uno degli eventi più comuni sarebbe lasciare lo smartphone in macchina dopo averla parcheggiata sotto il sole. La batteria funziona in maniera ottimale meglio ambienti più freddi, quindi cerca di evitare luoghi in cui il telefono è esposto a fonti di calore inutili ed eccessive.

Di Giorgio Perillo

L'hai trovato interessante? 👇
Rating: 5.0/5. From 25 votes.
Please wait...

Giorgio Perillo - Giornalista & SEO

Giornalista pubblicista. Laurea in Giurisprudenza e Master in Comunicazione e Lobbying nelle Relazioni Internazionali. WordPress Specialist, SEO Expert e Digital Marketing Consultant. Fondatore di Mente Informatica.
Back to top button
×

La tua privacy è importante

Mente Informatica utilizza i cookie e raccoglie informazioni sulla tua visita per migliorare il nostro sito (attraverso strumenti di analisi), mostrarti contenuti dei social media e annunci pertinenti. Consulta la nostra pagina per ulteriori dettagli o accetta i cookie facendo clic sul pulsante "Accetta"

Impostazioni cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito web. Fai click sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per confermare e applicare la scelta.

FunzionaliUtilizziamo cookie funzionali. Sono necessari per il corretto funzionamento del nostro sito web.

AnalisiQuesto sito utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro portale e ottimizzarlo ai fini di una migliore user experience.

Social mediaIl sito inserisce cookie dei social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e Facebook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AdvertisingIl sito inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltriIl sito inserisce cookie da altri servizi di terze parti che non rientrano tra quelli di analisi, social media o pubblicitari.