Condivisioni 2

Problemi con le cartucce compatibili o rigenerate per la tua stampante?

Vediamo cosa fare per bypassare il problema del blocco stampa quando la cartuccia di toner non è originale. Ricorrere a cartucce rigenerate o compatibili è una pratica molto comune e altrettanto frequente. Il motivo? È molto semplice. Cercare di risparmiare un po’.

cartucce compatibili stampanteLe cartucce originali per la nostra stampante spesso, infatti, costano davvero troppo. Anche quando si cerca di fare attenzione al risparmio cercando di acquistare una stampante magari in offerta. Capita, talvolta, che poi basti comprare per due, tre volte le cartucce di inchiostro per stampare e, sommando il costo, si superi addirittura il costo stesso della stampante. È proprio per il costo troppo alto delle cartucce che si sceglie di ricorrere, il più delle volte, a cartucce compatibili o rigenerate, ossia, dove viene semplicemente sostituito l’inchiostro che era terminato. In questo modo la spesa sarà molto meno onerosa e, per noi, più facile da sostenere, considerando che le cartucce d’inchiostro, soprattutto per chi lavora al computer, finiscono presto.

E quindi risparmiare sull’acquisto delle cartucce significa un vero e proprio risparmio nel tempo. Se è vero che con le cartucce rigenerate quindi riduciamo i costi, il servizio però sarà lo stesso? Ed ecco che ci imbattiamo nel problema. Quello del possibile “blocco di stampa”. Un inconveniente tecnico molto frequente perché la nostra stampante potrebbe non riconoscere le cartucce, seppur ricaricate di nuovo inchiostro.

Come risolverlo? Partiamo dal presupposto che per far funzionare la nostra stampante non è necessario avere cartucce originali ma possono andar bene anche quelle rigenerate. Quindi aggirare l’ostacolo è possibile. Una prima soluzione, e anche quella più veloce, è quella di cliccare sulle proprietà della nostra stampante e disabilitare il monitor di stampa. Se questo sistema “easy” non dovesse funzionare per la vostra stampante, c’è anche una seconda possibilità.

Un po’ più complessa, ma solo perché si tratta di acquistare un dispositivo. Niente di difficile comunque. Si tratta di servirci di un chip resetter che sia ad hoc per il nostro tipo di stampante, inserirci all’interno la nostra cartuccia rigenerata e, voilà, così facendo si azzererà la memoria del chip e la stampante non avrà più problemi a riconoscere la cartuccia come se fosse nuova. L’utilizzo di cartucce compatibili comunque resta sempre molto in voga e se fatto nel modo giusto, non dovrebbe creare problemi alla vostra stampante in quanto come già accennato è spiegato è possibile aggirare l’ostacolo e quindi ottenere un servizio ottimale.

Le cartucce rigenerate però è bene precisare che sebbene riducano i costi, rischiano di causare questo blocco di stampa che crea problemi e ritardi nel servizio della vostra stampante. Il consiglio è quello di seguire passo dopo passo quanto prevede l’uso di una cartuccia rigenerata oppure compatibile. Sicuramente bisogna valutare il costo opportunità di questa procedura e poi agire di conseguenza facendo sempre attenzione a scegliere nel modo corretto, tenendo presente il modello della vostra stampante, scegliendo qualcosa che sia direttamente collegabile a questa in modo tale da non creare dei guasti che potrebbero essere anche irreparabili.

La stampante non riconosce le cartucce: perchè e come risolvere?
5 (100%) 7 votes

Condivisioni 2