AndroidApple

Insonnia tra i giovani: fai attenzione a smartphone e tablet! Ecco come comportarsi

INSONNIA TRA I GIOVANI: ECCO LE CAUSE (E I RIMEDI)

I dati sono abbastanza allarmanti: sempre più persone, in particolar modo i giovani, soffrono di insonnia. Una recente ricerca, svolta da alcuni psicologi di Hertfordshire, dimostra che si è avuto un pericoloso aumento di casi e le persone colpite da questo disturbo sono aumentate fino all’80 percento.

LE CAUSE DELL’INSONNIA TRA I GIOVANI?

Smartphone e tablet che, se non spenti prima di addormentarsi, possono essere causa di pesanti fastidi durante il sonno e sfociare in insonnia.

Lo studio è stato svolto su un campione di 2149 soggetti adulti e i risultati emersi hanno dimostrato che proprio i più giovani sono affetti da questo disturbo. Non solo, infatti, durante la giornata utilizzano assiduamente smartphone e apparecchi elettronici, ma anche nel momento di addormentarsi lasciano gli apparecchi in stand-by sia per non “perdere tempo” per la loro accensione al mattino seguente, ma anche perchè una grande fetta di giovani li utilizza come sveglie.

Molti sostengono che subito prima di addormentarsi possa fare bene rilassarsi visualizzando qualche sito web o chattando o semplicemente perdendo tempo con qualche app che concilii il sonno. Niente di più sbagliato!

Infatti tutte le informazioni che il nostro cervello elabora e la velocità con la quale si ricevono queste informazioni stressano il nostro organismo e non permettono di rilassarsi e dormire serenamente causando talvolta anche gravi casi di insonnia.

Un’altra ricerca altrettanto interessante è stata condotta da parte di alcuni ricercatori del Rensselaer Polytechnic Institute. L’istituto in questione ha scoperto che un utilizzo prolungato di tablet porta ad alterare la regolare produzione di  melatonina, l’ormone del sonno, con conseguente ritorsioni negative sul nostro corpo.

Probabilmente è proprio utilizzo molto ravvicinato e continuo di smartphone e tablet che causa questo squilibrio nella produzione di melatonina poichè lo stesso studio, effettutato su Pc e Tv addirittura di 70 pollici, non ha prodotto alcun risultato rilevante.

I RIMEDI

1) Regolate la luminosità dei vostri dispositivi adattandola agli ambienti e alle condizioni notturne

2) disabilitate tutti i led di notifica di qualunque dispositivo elettronico nelle vicinanze

3) se volete andare sul sicuro, SPEGNETE cellulari e tablet già due ore prima di addormentarvi per evitare qualunque tipo di danno.

By Giorgio Perillo

L'hai trovato interessante? 👇
No votes yet.
Please wait...

Giorgio Perillo - Giornalista & SEO

Giornalista pubblicista. Laurea in Giurisprudenza e Master in Comunicazione e Lobbying nelle Relazioni Internazionali. WordPress Specialist, SEO Expert e Digital Marketing Consultant. Fondatore di Mente Informatica.
Back to top button
×

La tua privacy è importante

Mente Informatica utilizza i cookie e raccoglie informazioni sulla tua visita per migliorare il nostro sito (attraverso strumenti di analisi), mostrarti contenuti dei social media e annunci pertinenti. Consulta la nostra pagina per ulteriori dettagli o accetta i cookie facendo clic sul pulsante "Accetta"

Impostazioni cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito web. Fai click sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per confermare e applicare la scelta.

FunzionaliUtilizziamo cookie funzionali. Sono necessari per il corretto funzionamento del nostro sito web.

AnalisiQuesto sito utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro portale e ottimizzarlo ai fini di una migliore user experience.

Social mediaIl sito inserisce cookie dei social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e Facebook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AdvertisingIl sito inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltriIl sito inserisce cookie da altri servizi di terze parti che non rientrano tra quelli di analisi, social media o pubblicitari.