Risorsa TOPTrucchi
Trending

Google Immagini: ecco come funziona la ricerca inversa anche su smartphone Android e iOS

La funzione di ricerca inversa disponibile su Google Immagini è molto utile se hai bisogno di scoprire maggiori informazioni su un'immagine o cerchi la stessa foto con dimensioni e qualità diverse. Vediamo come effettuare una ricerca inversa tramite cellulare.

In questa rapida guida vedremo come utilizzare Google Immagini per effettuare una ricerca inversa partendo da una foto salvata sul tuo PC o smartphone.

La maggior parte di noi si rivolge a Google per cercare principalmente informazioni e immagini, ma a volte potresti aver bisogno di cercare un’immagine già in tuo possesso. Scoprirne l’origine, cercare di capire se si tratta di una foto falsa o verificare le affermazioni di chi l’ha pubblicata.

Qualunque sia la tua motivazione, oggi scoprirai come fare una ricerca inversa grazie a Google Immagini e quanto sia semplice questa operazione. A proposito di ricerche su Google, non perderti gli 8 trucchi conoscere assolutamente per usare il motore di ricerca come un PRO! 

 

Google Immagini e la ricerca inversa: che cos’è?

In breve, parliamo di una ricerca che Google mette a disposizione all’interno del suo motore di ricerca, cioè quella inversa. Nella pratica, si parte da un’immagine che dovremo caricare sulla home del servizio online per ricevere come risultati i siti in cui questa appare.

google immagini ricerca inversaE’ uno strumento semplice, ma molto potente. Permette, ad esempio, di conoscere numerosi dettagli sui contenuti, come il nome di un volto presente al suo interno, o in alternativa fornirci immagini simili.

Utilizzare la funzione di ricerca inversa di Google Immagini su un PC o Mac è un gioco da ragazzi. Tutto quello che devi fare è visitare il sito images.google.com, fare clic sull’icona della piccola fotocamera sulla barra di ricerca, quindi incollare l’URL di un’immagine o caricarne una dal tuo computer.

Successivamente, fai clic sul pulsante di ricerca e Google ti mostrerà tutti i siti web che hanno utilizzato tali immagini, altre dimensioni disponibili e immagini simili a quelle che hai cercato.

Ma come bisogna procedere quando si sta utilizzando uno smartphone? Esistono diverse opzioni .

Ti mostrerò tre alternative per eseguire la ricerca su dispositivi Android o iOS: attraverso l’uso del tuo browser, di un sito web o di app di terze parti.

 

Google Immagini: ricerca inversa su smartphone con Chrome

Se utilizzi Chrome su Android o iOS, è molto semplice eseguire una ricerca inversa di un’immagine. Ecco come:

  1. Trova l’immagine in questione nel browser Google Chrome
  2. Tocca e tieni premuto sull’immagine finché non viene visualizzato un menu di opzioni
  3. Cerca e selezione la voce “Cerca questa immagine su Google”
  4. Dai un’occhiata ai risultati.

Cosa succede se qualcuno ti ha inviato l’immagine o l’hai già scaricata sul tuo cellulare? Non preoccuparti, c’è un modo per caricarla ed eseguire una ricerca inversa, è solo un po’ più macchinoso. Il prossimo metodo funzionerà con qualsiasi browser.

Potrebbe interessarti anche: cancellare automaticamente cookie e cronologia da Google Chrome all’uscita del browser

 

Come fare una ricerca inversa su smartphone Android

Per caricare un’immagine per la quale eseguire l’operazione, è necessario accedere alla versione desktop della ricerca inversa di Google Immagini. Ecco come:

  1. Vai su images.google.com nel tuo browser.
  2. Hai bisogno della versione desktop, quindi la dovrai attivare. In Chrome, tocca i tre punti in alto a destra per aprire il menu compatto.
  3. Seleziona l’opzione “Sito desktop”.
  4. Tocca l’icona della fotocamera per poter caricare un’immagine e avviare la tua ricerca inversa con Google Immagini.

 

 

Come fare una ricerca inversa su iPhone

La stessa operazione di sopra la puoi fare su dispositivi con sistema operativo iOS, ma i passaggi sono leggermente diversi. Ecco come fare:

  1. Vai su images.google.com dal tuo browser.
  2. Come prima dovrai attivare la versione Desktop. Con Safari, tocca l’icona Condividi, quella con la freccia rivolta verso l’alto, per aprire il menu Condividi.
  3. Scorri le opzioni in basso finché non trovi “Richiedi sito Desktop” e cliccaci sopra.
  4. Selezione l’icona della piccola fotocamera per far apparire l’opzione per caricare un’immagine.

 

 

Fare una ricerca inversa sfruttando un sito web

Indipendentemente dalla piattaforma o dal browser web che stai utilizzando, hai anche altre opzioni se desideri eseguire una ricerca inversa di una o più immagini. Ecco un servizio online che farà al caso tuo: TinEye

  1. Nel tuo browser, collegati a tineye.com
  2. Tocca l’icona a forma di freccia a sinistra della casella di ricerca, per caricare un’immagine
  3. Puoi scegliere di scattare una foto utilizzando la fotocamera del dispositivo, scegliere un’immagine dalla galleria fotografica del cellulare o cercare in un’altra posizione. Le opzioni che otterrai saranno leggermente diverse a seconda del telefono che utilizzi
  4. Una volta caricata l’immagine, potresti dover attendere alcuni secondi, vedrai tutte le corrispondenze trovate in Rete. Esattamente come farebbe Google Immagini.

TinEye-alternativa-Google-Immagini

 

Quali app usare per fare una ricerca inversa da smartphone

Esistono numerose app che ti permetteranno di eseguire una ricerca inversa di immagini su smartphone Android o iOS, che ti possono evitare il dover aprire il browser ogni volta che vuoi cercare un’immagine. Ecco alcune delle migliori.

 

Photo Sherlock

Questa app ti consente di caricare un’immagine dalla tua galleria o scattare una foto ed eseguire una rapida ricerca inversa su Google e Yandex.

È semplice e facile da usare: basta toccare l’icona della galleria o della fotocamera in basso, ritagliarla se lo si desidera, e fare la ricerca inversa.

ANDROID

IOS

 

 

Reversee

Reversee è una buona opzione per i possessori di iPhone e consente di ruotare e ritagliare le immagini prima di effettuare la ricerca inversa. Funziona anche come un’estensione iOS, quindi puoi utilizzarlo in app come Foto, Safari e Chrome.

La versione pro è dotata di una serie di funzionalità aggiuntive ed è priva di pubblicità. Permette di modificare le immagini, cercare attraverso più motori (Google, Bing e Yandex), incollare le URL delle foto e raccogliere informazioni dettagliate sulle immagini che appaiono nei risultati.

IOS

 

 

Search By Image

Come per Reversee, quest’app per Android consente di apportare semplici modifiche alle immagini prima di utilizzarle a scopo di ricerca.

Comprende tutte le funzionalità utili ad una ricerca inversa di immagini, incluso il supporto per Google, Yandex e TinEye. Utile la possibilità di aprire le immagini condivise direttamente da Facebook o Twitter. Puoi sbarazzarti degli annunci con un pagamento una tantum.

ANDROID

 

 

By Giorgio Perillo

Rating: 5.0/5. From 2 votes.
Please wait...
--------------------




Giorgio Perillo - Giornalista & Digital Marketer

Giornalista pubblicista. Laurea in Giurisprudenza e Master in Comunicazione e Lobbying nelle Relazioni Internazionali. WordPress Specialist, SEO Expert e Digital Marketing Consultant. Fondatore di Mente Informatica.
Back to top button
Close