✅ Scopri i migliori gadget TECH!
SicurezzaSoftware

Mai più password dimenticate! 7 soluzioni per ricordare per sempre le tue credenziali

Abbandona i post-it e goditi un po' di (meritata) tranquillità. Uno dei gestori di password che troverai nella guida potrebbe essere la tua prima linea di difesa contro gli attacchi hacker.

Lavorare da remoto è diventata una routine per molti di noi, il che significa che è più essenziale che mai proteggere i tuoi account online con password complesse. Ma può essere una sfida non indifferente memorizzare dozzine e dozzine di password, ed è decisamente pericoloso usare la stessa vecchia password più e più volte.

Continui a rimanere bloccato fuori da un account a un altro perché proprio non ti viene in mente quella password che casomai hai inventato mesi o anni prima? E’ il momento di prendere in considerazione un software dedicato alla gestione password, che può aiutarti a supervisionare e organizzare senza problemi tutte le tue credenziali di accesso mantenendo alta la sicurezza della password.

Stai cercando un’app per salvare password in italiano gratis? Sei nel posto giusto!

Alcuni di questi software sono utili anche perché automatizzano il processo di compilazione automatica dei moduli di accesso a tanti siti web e sincronizzano i dati su PC Windows e Mac, iPhone, iPad, smartphone Android e altri dispositivi.

Un password manager è essenzialmente un caveau digitale crittografato che memorizza le password che utilizzi per accedere ad app e account sul tuo cellulare, siti web e altri servizi.

Oltre a salvaguardare identità digitale, credenziali e dati sensibili, l’ideale miglior gestore di password include anche un generatore di password per realizzare combinazioni sicure e univoche. Questo ti assicurerà di non utilizzare la stessa password su più portali.

Se poi stai cercando anche un modo sicuro e semplice per navigare sul web in totale tranquillità e in modo anonimo, dovresti anche prendere in considerazione l’installazione di una valida VPN, così da proteggere la tua privacy e salvaguardare il tuo profilo digitale.

Ogni settimana siamo testimoni o sentiamo notizie di brecce nella sicurezza di siti web (anche istituzionali) e casi sempre più frequenti di furto di identità. Utilizzare una password univoca per ogni piattaforma è già un primo, grande passo per garantire che, qualora un sito venisse violato, la password rubata non potrà essere utilizzata su altri siti in cui hai creato un account. Fondamentalmente stai utilizzando più password per creare una routine di sicurezza informatica.

Inoltre, con un gestore di password, non dovrai più ricordare le varie informazioni di accesso, come indirizzi di spedizione e informazioni sulla carta di credito.

interfaccia password manager

Con una sola password principale, o in alcuni casi un PIN o ancora solo grazie alla tua impronta digitale e il Face ID, puoi compilare automaticamente un modulo o un campo password. Alcuni programmi che vedremo includono nell’abbonamento anche uno spazio di archiviazione online e un deposito crittografato per salvare i tuoi documenti e file sensibili.

I migliori password manager che troverai in classifica sono disponibili anche in versione gratuita, che in genere ti consentono di archiviare in modo sicuro le password per un solo dispositivo, anche se la nostra scelta per il miglior programma di gestione password gratuito può essere attualmente utilizzata per la sincronizzazione su più dispositivi e tutti gestiscono l’autenticazione hardware tramite YubiKey.

Le nostre migliori scelte per la gestione della sicurezza delle password includono anche piani di abbonamento che ti consentono di sincronizzare le informazioni di accesso con password sicure su tutti i dispositivi, condividere le credenziali con familiari e amici fidati e accedere allo spazio di archiviazione online in sicurezza.

E se cerchi la totale trasparenza, molti dei programmi che abbiamo scelto rientra anche qualche gestore password open source. Nell’articolo vedremo anche cos’è di preciso un gestore di password, quali sono le sue principali funzionalità di sicurezza e le nozioni di base su come utilizzarlo.

Le basi della gestione di una password

La maggior parte delle persone utilizza un password manager principalmente per gestire le credenziali di un determinato sito web. In pratica, quando accedi a un sito sicuro, il gestore di password, ti propone di salvare le tue credenziali. Quando poi torni su quel sito, ti offre la possibilità di inserire nuovamente le stesse credenziali.

Consiglio: quando devi creare una nuova password assicurati che sia lunga almeno 20 caratteri e includa maiuscole, minuscole, numeri e simboli. In un articolo ho già affrontato l’argomento spiegando come realizzare una password complessa, ma facile da ricordare.

Se hai salvato più accessi per lo stesso sito, il gestore di password elencherà tutte le opzioni disponibili. La maggior parte delle app per la gestione di password offre anche un menu che appare nella barra degli strumenti del browser che ricorda gli accessi salvati, così puoi collegarti direttamente a un sito già memorizzato e accedere in automatico.

Alcuni programmi rilevano quando cambi la password in un account e ti chiedono di aggiornare la password già esistente in archivio con quella nuova. Altri registrano le tue credenziali già nel momento in cui crei un nuovo account su un qualunque portale. Per sentirti realmente protetto e senza pensieri, dovresti evitare quei programmi che non acquisiscono automaticamente le password.

Ora il passo successivo è identificare le password vulnerabili e duplicate e sostituirle con alcune più affidabili e difficili da scoprire.

I gestori di password possono contrassegnare queste password deboli e aiutarti a migliorarle. Tieni presente che una percentuale altissima di persone riutilizza le password per i propri account, quindi è chiaro che eliminare quelle riutilizzate è uno dei modi principali per aumentare la propria sicurezza personale.

Alcuni password manager controllano anche se hai impostato l’autenticazione a due fattori (per quei servizi che la supportano, particolarmente utile nella gestione del tuo account di posta elettronica) e se le tue informazioni personali siano apparse durante recenti violazioni di dati.

Cosa dovrebbe offrire il miglior software di gestione delle password?

Sebbene un gestore di password debba offrire funzionalità avanzate, la vera sfida è mantenere un layout pulito e semplice da utilizzare, evitando inutili complessità. Sembra, forse, una banalità ma basta poco per sconfortare l’utente e rendere l’esperienza frustrante.

Il risultato? Abbandonare il password manager e tornare a utilizzare carta e penna per ricordarsi le password o, peggio, usare la stessa ovunque.

I vincitori come migliori Password Manager sono:

  • Dashlane, elegante e raffinato, vanta un sacco di funzioni.
  • Keeper offre una serie completa di funzionalità avanzate, un’interfaccia utente elegante e semplice e supporto per tutte le piattaforme e i browser più diffusi.
  • LastPass Premium eccelle per la sua facilità d’uso e strumenti di sicurezza competitivi, nonostante alcune modifiche non molto convincenti per la sua versione gratuita.
  • Zoho Vault ha un solido piano gratuito che permette di sincronizzare le password su tutte le piattaforme più una serie di funzionalità aziendali dedicate ai team di lavoro.

Non sbaglierai scegliendo uno di questi servizi. Tuttavia, i prodotti non inseriti in classifica hanno comunque i loro meriti e potresti persino preferirne uno rispetto a questi elencati sopra.

Google Password Manager – Il gestore password di Google

Questo è il gestore di password Google per siti web integrato nel browser Google Chrome. Puoi usarlo per archiviare in modo sicuro tutte le diverse password che usi online.

Google Password Manager

Quando visiti nuovamente un sito con una password memorizzata, Google Password Manager inserirà automaticamente i dettagli della password. In questo modo, non è necessario tenere traccia di tutte le diverse password che utilizzi su Internet. Inoltre, le tue password verranno sincronizzate su tutti i dispositivi su cui utilizzi Chrome.

Il gestore di password può persino generare password uniche e sicure per ogni sito web che visiti, oltre a controllare se una delle password che stai utilizzando online è stata compromessa in una violazione della sicurezza dei dati.

1. Iniziare a usare il Gestore Password Google

Se non disponi già di un account Google (utilizzato per Gmail, YouTube e Google Play), dovrai crearne uno. Ti verrà chiesto di farlo dal browser Chrome quando lo installi per la prima volta, oppure puoi andare alla pagina di creazione dell’account Google.

Lì, ti verrà chiesto il tuo nome, indirizzo email e di creare una password. Puoi utilizzare il tuo indirizzo email esistente o creare un nuovo indirizzo Gmail gratuito. Facoltativamente, puoi anche aggiungere un numero di telefono di recupero e un indirizzo email da utilizzare se non riesci ad accedere al tuo account.

gestore password google

2. Come salvare le password

Ogni volta che crei un nuovo account su un sito web, Chrome ti chiederà se desideri salvare il nome utente e la password. Facendo clic su Salva, queste informazioni verranno archiviate per un uso futuro. Puoi salvare più combinazioni di nome utente e password per ogni sito.

Quando tornerai al sito Web in futuro, il modulo della password verrà compilato automaticamente. Se hai salvato più password per la pagina, puoi selezionare il nome utente e la coppia di password che desideri utilizzare da un menu a discesa.

3. Generare password forti e affidabili con Google Password Manager

Google Password Manager può essere utilizzato per creare password complesse e univoche per i nuovi account. Ciò ti impedisce di riutilizzare password deboli su più siti Web, il che rappresenta un enorme rischio per la sicurezza.

Quando ti registri per un nuovo account su un sito Web, fai clic sulla casella di testo della password e scegli Suggerisci password complessa (se questa opzione non è presente, fai clic con il pulsante destro del mouse sul campo della password e seleziona Genera password).

Ti verrà mostrata un’anteprima della password, che puoi confermare facendo clic su Usa password suggerita. Questa password univoca e sicura verrà ora memorizzata nel tuo account Google per quel sito web.

4. Sincronizzare la password tra più dispositivi diversi

Quando la sincronizzazione è attiva in Chrome, le tue password vengono archiviate in modo sicuro nel tuo account Google. Tutti i browser Chrome con la sincronizzazione abilitata utilizzeranno automaticamente queste password condivise.

Questo è perfetto se utilizzi Chrome su più dispositivi e desideri accedere ai tuoi account ovunque. Detto questo, non abilitare la sincronizzazione sui computer pubblici, come quelli condivisi nelle università e nei bar.

In Chrome per Windows, puoi abilitare la sincronizzazione facendo clic su:

  • Impostazioni
  • poi scegliendo Sincronizza
  • ora fai clic su Servizi Google
  • seleziona Attiva

In basso potrai gestire tutte le informazioni che sincronizzi. Qui potrai scegliere se sincronizzare altri dettagli, come segnalibri, app, estensioni, cronologia, impostazioni, temi, indirizzi e metodi di pagamento.

5. Gestire le password memorizzate sul Gestore Password di Google

Se hai attivato la sincronizzazione delle password, puoi gestire le password memorizzate in Google Password Manager. Qui puoi cercare tra le password memorizzate, aggiungere/modificare/rimuovere password ed esportare una copia di tutte le tue password in un formato di file di testo (non è un metodo molto sicuro ndr.).

Questo può essere fatto anche all’interno del browser Chrome stesso. Per trovare questo menu in Chrome per Windows, fai clic sull’immagine del tuo profilo (in alto a destra) e poi sul pulsante Password (che assomiglia a una chiave).

Per Chrome su Android, iPhone e iOS, troverai il percorso del menu facendo clic su Altro, selezionando Impostazioni e facendo clic su Password.

6. Integrato in tutti i browser Chrome

Google Password Manager è semplice da usare, integrato in tutti i browser Chrome e memorizza le tue password in modo sicuro.

È una buona soluzione se utilizzi solamente Chrome per la navigazione, ma se utilizzi altri browser, come Firefox ed Edge, potresti preferire un gestore di password dedicato, come Dashlane o LastPass. Questi servizi hanno funzionalità extra, come l’archiviazione sicura dei file, le VPN e l’autenticazione a più fattori.

Per molte persone, tuttavia, Google Password Manager ha tutto ciò di cui hanno bisogno da uno strumento di gestione delle password semplice.

Bitwarden: il miglior password manager gratuito

Gestione password
  • Open-source, sicuro e trasparente
  • La versione gratuita può essere utilizzata su un numero illimitato di dispositivi
  • Gli abbonamenti premium partono da $10,00 all’anno
  • Funziona con: Windows, MacOS, Linux, Android, iPhone e iPad. Estensioni del browser per Chrome, Firefox, Safari, Edge, Opera, Vivaldi, Brave e Tor.

Bitwarden guida l’elenco dei migliori gestori di password per il 2021 grazie sia alle sue radici open source che alla sua versione gratuita imbattibile e illimitata.

Questo software di crittografia snello e semplice può generare, archiviare e inserire automaticamente le tue password su tutti i tuoi dispositivi e i browser più diffusi, inclusi Brave e Tor, con un livello di sicurezza competitivo.

La sua versione gratuita manca di alcune caratteristiche avanzate (chiaramente), ma le sue versioni premium sono altrettanto ricche di funzionalità.

Proprio come i suoi competitors più famosi, un abbonamento premium Bitwarden ti consente di condividere password, accessi, abbonamenti e altri elementi con familiari e amici fidati, utilizzare l’autenticazione a più fattori tramite YubiKey e ottenere 1 gigabyte di spazio di archiviazione crittografato.

Sebbene abbia meno funzionalità rispetto alla versione premium, la versione gratuita di Bitwarden offre anche una funzione di invio di messaggi One-to-One chiamata Bitwarden Send (vedi video in basso) che consente di condividere in modo sicuro le informazioni di accesso con un’altra persona.

Se stai cercando un servizio gratuito di facile utilizzo con un’eccellente reputazione di sicurezza, è difficile rinunciare a Bitwarden, considerato sicuramente come il miglior gestore di password gratis. Inoltre ha una funzione di condivisione della password in modo da poter condividere tutte le tue informazioni di accesso con un’altra persona.

Per $10,00 all’anno, puoi aggiungere 1 GB di spazio di archiviazione di file crittografato. E per $12,00 all’anno, cinque membri della famiglia o amici possono condividere le informazioni di accesso. Entrambi i livelli di abbonamento sono dotati di una garanzia di rimborso di 30 giorni.

LastPass: per un’ottima gestione password PRO a pagamento

gestore di password
  • Offre la versione gratuita
  • Prezzo Premium: €2,90 al mese
  • Funziona con: Windows, MacOS, Linux, Android, iPhone e iPad. Estensioni del browser per Chrome, Firefox, Safari, Internet Explorer, Edge e Opera.

La versione gratuita di LastPass una volta lo ha fatto risaltare come il miglior gestore di password gratuito, dandoti la possibilità di archiviare password, informazioni di accesso utente e credenziali e sincronizzare tutto dove vuoi su entrambi i tuoi dispositivi mobili o i tuoi browser.

La versione Premium di questo ottimo gestore di password consente inoltre di condividere password, accessi, abbonamenti e altri elementi con familiari e amici fidati, utilizzare l’autenticazione a più fattori tramite YubiKey e ottenere 1 gigabyte di spazio di archiviazione crittografato.

Il piano Families ti offre sei account individuali, cartelle condivise e una dashboard per gestire gli account familiari e tenere d’occhio la sicurezza del tuo account.

No, LastPass non è impeccabile: una vulnerabilità segnalata privatamente a settembre 2019 mise in luce un difetto che poteva potenzialmente compromettere tutte le password. Ma la società lo ha riparato prima che potesse diffondersi questa vulnerabilità e sfruttata da qualche hacker. Era una delle numerose vulnerabilità scoperte in LastPass nel corso degli anni.

Negli ultimi anni, tuttavia, sono emersi alcuni problemi di privacy e sicurezza relativi all’app Android di LastPass quando un progetto di tutela della privacy ha scoperto sette web tracker all’interno dell’app mobile. La compagnia è già corsa ai ripari, ma queste brecce potrebbero scoraggiare l’uso di LastPass da parte di qualche utente.

Nonostante ciò è da segnalare la funzione relativa al monitoraggio del Dark Web che confronta costantemente i tuoi indirizzi e-mail con le credenziali violate presenti in una base di dati e ti informa immediatamente se viene rilevata una corrispondenza.

Include anche un generatore di password complesse e casuali, così da aggiungere un ulteriori livello di sicurezza nella gestione della tua vita digitale.

1Password: il miglior gestore di password a pagamento per più piattaforme

password manager
  • Offre la versione di prova
  • Prezzo base: $2,99 al mese
  • Funziona con: Windows, MacOS, Linux, Chrome OS, Android, iPhone e iPad. Estensioni del browser per Chrome, Firefox, Safari, Edge e Opera.

Se stai cercando un’app di gestione password affidabile per mantenere le tue informazioni di accesso private e sicure, 1Password è il miglior gestore di password per l’attività, che ti consente di accedere ai tuoi account e servizi con una password principale. È disponibile per tutte le principali piattaforme di dispositivi.

Questo gestore di password ben progettato non ha una versione gratuita, ma puoi testarlo per 14 giorni prima di registrarti. Un abbonamento individuale costa $36,00 all’anno e comprende 1 GB di spazio di archiviazione dei documenti e autenticazione a due fattori opzionale tramite Yubikey per una maggiore sicurezza.

Molto particolare la “modalità di viaggio” che ti consente di rimuovere i tuoi dati sensibili 1Password dal tuo dispositivo quando sei in viaggio e quindi ripristinarli con un semplice clic al tuo ritorno, in modo che non siano vulnerabili ai controlli di frontiera.

L’autenticazione biometrica può essere utilizzata per accedere al tuo archivio di password sui sistemi operativi Mac e iOS, puoi utilizzare Touch ID per sbloccare 1Password e sui dispositivi iOS puoi utilizzare anche Face ID.

Per $60,00 all’anno, puoi coprire una famiglia di cinque persone e accedere alla condivisione della password, alle informazioni sulla carta di credito e a qualsiasi altra cosa nel gruppo con un’unica app di gestione delle password. Ogni persona ottiene il proprio archivio di password ed è facile controllare con chi condividi le informazioni e cosa possono fare.

Puoi anche creare account ospite separati per la condivisione della password per condividere le credenziali della connessione Wi-Fi, ad esempio, o i codici di allarme della casa con amici e/o ospiti.

Altre Password Manager gratis e a pagamento che vale la pena considerare

Bitwarden, LastPass e 1Password sono dei validi custodi di password, convenienti (o gratuiti) e sotto tanti punti di vista possiamo affermare che si equivalgono tra di loro. Ciò che potrebbe orientare la scelta di uno o dell’altro sono una serie di funzionalità, che alcuni gestori hanno a differenza di altri, che possono o meno interessare.

Ma se nessuno dei nostri tre gestori di password consigliati dovesse interessarti o convincerti, vale la pena considerare alcune altre app. Queste di seguito hanno tutte una versione gratuita disponibile.

1. Dashlane

interfaccia Dashlane
  • Offre una versione gratuita limitata (50 password su un dispositivo)
  • Prezzo Essential: €29,00 all’anno
  • Prezzo Premium: €39,00 all’anno
  • Funziona con: Windows, MacOS, Android, iPhone e iPad. Estensioni del browser per Chrome, Firefox, Safari, Internet Explorer, Edge e Opera.

Dashlane fornisce un modo semplice e sicuro per gestire le tue password e conservare altre informazioni di accesso archiviate. Solo per la gestione delle password, mi ha convinto davvero tanto, ma l’app Dashlane gratuita ti limita a un solo dispositivo e 50 password.

L’abbonamento Premium da meno di €40,00 all’anno è simile ai piani di 1Password e LastPass. E’ previsto anche un pacchetto aziendale con protocolli di sicurezza avanzati e l’inclusione di un piano Family gratuito per ogni postazione attivata.

2. Keeper Security

Keeper Security Gestore di Password
  • Offre una versione gratuita limitata (password illimitate su un dispositivo)
  • Prezzo base oltre al gratuito: €42,69 all’anno
  • Funziona con: Windows, MacOS, Linux, Android, iPhone e iPad. Estensioni del browser per Chrome, Firefox, Safari, Internet Explorer, Edge e Opera.

Keeper è un altro gestore di password sicuro che ti aiuta a gestire le informazioni di accesso su dispositivi Windows, MacOS, Android e iOS. Una versione gratuita offre spazio di archiviazione illimitato per le password su un dispositivo.

La versione personale costa €3,55 al mese (fatturazione annuale) e ti consente di sincronizzare le password su più opzioni del dispositivo. Per €5,67 al mese è disponibile la versione PlusBundle che include anche il monitoraggio del Dark Web con BreachWatch.

3. KeePassXC

password manager KeePassXC
  • È gratis
  • Donazioni accettate
  • Funziona con: Windows, MacOS, Linux, Chrome OS, Android, iPhone e iPad, BlackBerry, Windows Phone e Palm OS. Accesso tramite web ed estensioni dei browser più popolari.

KeePass, un altro gestore di password open source, è stato realizzato su Windows utilizzando la stessa base di codice su altre piattaforme, tra cui MacOS, Android e iOS. Tra i lati positivi, è totalmente gratuito e approvato dalla Electronic Frontier Foundation.

D’altra parte, è davvero solo per utenti esperti: la sua interfaccia utente richiede un po’ di “smaneggiamento” per far funzionare insieme tutte le versioni indipendenti di KeePass.

Che dire di NordPass e Norton Password Manager?

Negli ultimi mesi c’è stato un cambiamento nel mercato delle VPN e dei software antivirus. Molte delle aziende dietro questi pacchetti software li stanno espandendo per trasformarli in suite software più ampie.

Ad esempio: NordVPN ora offre NordPass, un gestore di password dedicato, e Norton ora offre un Norton Password Manager come parte dei suoi pacchetti antivirus e per contrastare i furti di identità.

Non abbiamo esaminato in modo specifico questi gestori di archiviazione delle password, se non altro perché non sembrano ancora avere un set di funzionalità o un’opzione di prezzo che convince realmente rispetto alle opzioni elencate sopra. Se qualcosa dovesse cambiare, saranno esaminati in modo più dettagliato.

L'hai trovato interessante? 👇
Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...

Naviga in sicurezza e anonimato con NordVPN!

Giorgio Perillo - Giornalista & SEO

Giornalista pubblicista. Laurea in Giurisprudenza e Master in Comunicazione e Lobbying nelle Relazioni Internazionali. WordPress Specialist, SEO Expert e Digital Marketing Consultant. Fondatore di Mente Informatica.
Sottoscrivi
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti
Back to top button
×