Digital News

Valute digitali, un adulto su cinque le possiede: intanto il Regno Unito pensa al Britcoin

Oggi sentiamo spesso parlare di valute digitali, da chi investe fino ad arrivare alle monete utilizzate dalle squadre di calcio per i propri tifosi. Si tratta di un mondo oramai consolidato, al punto che sempre più transazioni vengono eseguite con valute virtuali come bitcoin ed ethereum. Si tratta di un fenomeno in costante espansione, che sta portando il Regno Unito a ipotizzare di creare la propria valuta digitale personale.

I numeri e il mercato delle valute digitali

Anche se molte persone ancora non hanno confidenza con le valute digitali, in realtà si parla di un mercato in rapida espansione. Stando ai dati di settore, in Italia una persona adulta su cinque ne possiede almeno una nel proprio portafoglio elettronico.

Si tratta comunque di dati non in linea con gli altri paesi europei: in sintesi, la Penisola deve ancora crescere molto da questo punto di vista, considerando che a livello mondiale occupa soltanto la decima posizione in classifica. I paesi asiatici occupano invece i primi posti in classifica, con percentuali che arrivano addirittura intorno al 40%, quindi quasi un abitante su 2.

La diffusione delle criptovalute è sempre più veloce, trattandosi di un settore accessibile a chiunque. Nonostante ciò, come visto, sono ancora numerose le persone che hanno poca dimestichezza con le valute digitali.

Per avere maggiori dettagli o per approfondire queste tematiche, si consiglia di seguire i suggerimenti degli esperti del settore, come nel caso delle guide sul miglior bitcoin wallet, adatto ai più navigati, o dei contenuti informativi per i novizi. In questo modo, sarà più facile addentrarsi in un universo che fa già parte del nostro quotidiano.

Per quel che riguarda le percentuali di diffusione delle criptovalute, nessuna riesce a raccogliere il successo dei bitcoin: questa moneta, infatti, è la più diffusa in assoluto (10% contro 4% di media delle altre).

Il Regno Unito pensa al Britcoin

Il successo delle criptovalute si può notare anche dal fatto che alcuni paesi, come il Regno Unito, stanno pensando di creare la propria valuta virtuale personale. Si fa riferimento nello specifico ad una criptovaluta con un nome piuttosto evocativo, ovvero il Britcoin. Si tratta di un progetto che nei piani del Regno Unito andrebbe ad affiancare la sterlina, rappresentando di fatto la sua prima alternativa virtuale ufficiale.

Ad ogni modo, il Britcoin sarebbe molto diverso dal bitcoin e da altre valute digitali. A differenza di queste ultime, infatti, verrebbe controllata direttamente dalla banca centrale d’Inghilterra, con il supporto tecnico del ministero del tesoro.

Naturalmente si parla di un progetto ancora sotto esame, perché il lancio di una nuova moneta può presupporre diversi problemi, come nel caso dei tassi di interesse e delle possibili speculazioni. Inoltre, il Regno Unito storicamente non è mai stato entusiasta dei bitcoin, quindi si tratterebbe di una svolta epocale per un paese legato alle tradizioni.

L'hai trovato interessante? 👇
No votes yet.
Please wait...

 


🎵 Registrati ad Amazon Music Unlimited per 3 MESI GRATIS da qui.

😎 Registrati ad Amazon Prime per 1 MESE GRATIS da qui.

🎥 Registrati ad Amazon Prime Video per 1 MESE GRATIS da qui.


 

Giorgio Perillo - Giornalista & SEO

Giornalista pubblicista. Laurea in Giurisprudenza e Master in Comunicazione e Lobbying nelle Relazioni Internazionali. WordPress Specialist, SEO Expert e Digital Marketing Consultant. Fondatore di Mente Informatica.
Back to top button
×