INSONNIA TRA I GIOVANI: ECCO LE CAUSE (E I RIMEDI)

I dati sono abbastanza allarmanti: sempre più persone, in particolar modo i giovani, soffrono di insonnia. Una recente ricerca, svolta da alcuni psicologi di Hertfordshire, dimostra che si è avuto un pericoloso aumento di casi e le persone colpite da questo disturbo sono aumentate fino all’80 percento.

LE CAUSE?

Smartphone e tablet che, se non spenti prima di addormentarsi, possono essere causa di pesanti fastidi durante il sonno e sfociare in insonnia.

Lo studio è stato svolto su un campione di 2149 soggetti adulti e i risultati emersi hanno dimostrato che proprio i più giovani sono affetti da questo disturbo. Non solo, infatti, durante la giornata utilizzano assiduamente smartphone e apparecchi elettronici, ma anche nel momento di addormentarsi lasciano gli apparecchi in stand-by sia per non “perdere tempo” per la loro accensione al mattino seguente, ma anche perchè una grande fetta di giovani li utilizza come sveglie.

Molti sostengono che subito prima di addormentarsi possa fare bene rilassarsi visualizzando qualche sito web o chattando o semplicemente perdendo tempo con qualche app che concilii il sonno. Niente di più sbagliato! Infatti tutte le informazioni che il nostro cervello elabora e la velocità con la quale si ricevono queste informazioni stressano il nostro organismo e non permettono di rilassarsi e dormire serenamente causando talvolta anche gravi casi di insonnia.

Un’altra ricerca altrettanto interessante è stata condotta da parte di alcuni ricercatori del Rensselaer Polytechnic Institute. L’istituto in questione ha scoperto che un utilizzo prolungato di tablet porta ad alterare la regolare produzione di  melatonina, l’ormone del sonno, con conseguente ritorsioni negative sul nostro corpo. Probabilmente è proprio utilizzo molto ravvicinato e continuo di smartphone e tablet che causa questo squilibrio nella produzione di melatonina poichè lo stesso studio, effettutato su Pc e Tv addirittura di 70 pollici, non ha prodotto alcun risultato rilevante.

I RIMEDI

1) Regolate la luminosità dei vostri dispositivi adattandola agli ambienti e alle condizioni notturne

2) disabilitate tutti i led di notifica di qualunque dispositivo elettronico nelle vicinanze

3) se volete andare sul sicuro, SPEGNETE cellulari e tablet già due ore prima di addormentarvi per evitare qualunque tipo di danno.

 

By Giorgio Perillo

Insonnia giovani: attenzione a smartphone e tablet!
4.2 (84%) 5 votes
CONDIVIDI
Giorgio Perillo
Giornalista pubblicista. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università Federico II di Napoli. WordPress Specialist e SEO Junior. CEO di MenteInformatica.it