Windows 10 ti spia. Osserva ogni movimento e azione che compi, o almeno la pressione di ogni tasto sulla tastiera. Come ci riesce? Grazie ad un piccolo software, per la precisione un keylogger che ha la funzione di registrare ed analizzare ogni tasto che premi (e non solo) con l’obiettivo di conoscere sempre meglio le tue abitudini. Come disabilitare il keylogger?

L’idea di fondo, secondo Microsoft, è che potesse essere utile per l’utente, ma secondo molti è spaventosa solo l’idea di essere costantemente monitorati. In questo breve articolo ti mostro alcuni semplici passaggi per disabilitare il keylogger e restituirti un po’ di sana privacy.

Leggi anche: Come fare il backup con Windows 10: Proteggi i tuoi dati al meglio!

Ho dedicato molta attenzione alla privacy ed alla sicurezza informatica. Ad esempio come proteggerti da eventuali violazioni della webcam e del microfono. Oppure bloccare le email indesiderate (spam) che ricevi sul tuo smartphone o tablet.

 

Approfondimento: che cos’è un keylogger?

Prendo in prestito le parole di Wikipedia. In informatica un keylogger è uno strumento hardware o software in grado di effettuare lo sniffing della tastiera di un computer. Cioè è in grado di intercettare e catturare segretamente tutto ciò che viene digitato sulla tastiera senza che l’utente si accorga di essere monitorato.

A noi interessa lo strumento software. I dati raccolti con questo tipo di programma, possono anche venire trasmessi in remoto senza la necessità di dover accedere fisicamente al computer (questo è il nostro caso). Di solito l’esecuzione del programma è nascosta.

Leggi anche:

keyloggerNormalmente l’utilizzo di un keylogger può essere molto vantaggioso per la risoluzione di problemi tecnici per computer e reti aziendali; anche l’uso a livello familiare o aziendale è legittimo quando vi sono esigenze di monitoraggio dell’uso delle risorse informatiche, senza che gli utenti ne siano a conoscenza.

La potenza di questa tipologia di strumenti è sfruttata anche in modo illecito su computer di accesso pubblico per impadronirsi di password o informazioni sensibili.

Capisci adesso il reale pericolo che potresti correre? A proposito di sicurezza, ti consiglio di dare uno sguardo ad un recente articolo in cui ho spiegato come creare una password complessa, sicura, ma facile da ricordare!

 

 

Come disabilitare il keylogger: perchè tenerlo nascosto?

Se l’idea di Microsoft di registrare tutte le tue informazioni che immetti sulla tastiera tastiera può sembrare un’enorme violazione della privacy, e per molti versi lo è, la società in realtà non nasconde questa impostazione agli utenti. Detto questo, diciamo anche che non la mette molto in evidenza. (!)

Leggi anche: Le migliori videocamere di sicurezza per la tua sicurezza domestica

disabilitare il keylogger
L’idea di fondo è che Windows 10 può guardare qualunque cosa digiti, dici e scrivi (se disponi ad esempio di una penna sul Surface Pro 4). Così che Cortana, l’assistente digitale di Microsoft, sia in grado di aiutarti in modo sempre più efficiente.

In linea di principio tutto questo ha senso, ma viviamo in un’epoca in cui le informazioni più importanti e sensibili della nostra vita ruotano intorno al digitale.

E sapere che il nostro PC raccoglie ed analizza ogni azione o conversazione non sembra particolarmente una buona idea.

Quindi è sensato cercare un metodo per disabilitare il keylogger e ritrovare un po’ di privacy.

Leggi anche: Velocizzare Windows 10: tre trucchi senza installare alcun software

Vale la pena tenere presente, però, che disattivando questa funzione ostacoleremo gli sforzi di Cortana nel conoscerci meglio. Quindi se desideri che il tuo assistente virtuale sia sempre più efficiente, allora faresti meglio a lasciare tutto invariato.

 

 

Disabilitare il keylogger: modificare le impostazioni

Se hai deciso di prendere la strada più saggia (bravo!) e disattivare questa funzione di raccolta dati, devi prima di tutto fare click sul tasto Windows per aprire il menu Start. Da lì seleziona Impostazioni (o scrivilo nella barra di ricerca in basso) e dovrebbe apparire sullo schermo una nuova finestra.

Cerca l’icona a forma di lucchetto, denominata Privacy, e selezionala.

impostazioni di windows

Ora vedrai una finestra come quella dell’immagine in basso dove potrai cambiare le opzioni di privacy, modificando alcune impostazioni.

Leggi anche: Hai perso alcuni dati dal tuo hard disk o penna USB? Scopri come recuperarli!

A noi interessa la terza voce dove c’è scritto “Invia a Microsoft informazioni su come scrivo per contribuire al miglioramento della digitazione e della scrittura in futuro“. Fai click sul piccolo interruttore blu posto al di sotto per modificare l’impostazione da On ad Off.

impostazioni privacy windowsNella colonna di sinistra vedrai anche un elenco con altre voci. Fai click su “Riconoscimento vocale, input penna e digitazione“. Quindi apparirà una finestra (come quella in basso) che avrà come titolo “Info su di te” e, in basso, potrai selezione “Interrompi info su di me“.

Fai click su questa voce e apparirà un avvertimento su come tu stia per cancellare tutti i dati che Cortana utilizza per fornirti suggerimenti migliori. Continua senza timore e sarai finalmente libero dall’occhio vigile del tuo PC. Finalmente hai disabilitato il keylogger che raccoglieva ogni informazione sulle tue attività virtuali.

riconoscimento vocale impostazioni windows

 

Di Giorgio Perillo

Sapevi che Windows 10 ti spia? Come disabilitare il keylogger nascosto e proteggere la tua privacy
5 (100%) 2 votes
CONDIVIDI
Giorgio Perillo
Giornalista pubblicista. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università Federico II di Napoli. WordPress Specialist e SEO Junior. CEO di MenteInformatica.it